Your browser does not support JavaScript!


Ponticello Citroën di seconda generazione

Citroën Jumper II è stato presentato per la prima volta nel 2006. La nuova versione era un compromesso tra soluzioni costruttive valide e comprovate e un aspetto più moderno. Pertanto, le unità di azionamento sono state rimontate trasversalmente sotto il cofano. La nuova generazione di Citroen Jumper aveva la trazione anteriore, che divenne una soluzione standard anche tra gli altri produttori. Per molti anni, il design finale del veicolo è stato lavorato per ridurre ulteriormente la resistenza dell'aria. Cx = 0,31 è stato raggiunto. L'interno di Citroen Jumper II doveva combinare i vantaggi di un furgone e di un'autovettura, ovvero un elevato potenziale di carico e un utilizzo confortevole allo stesso tempo. È stato deciso di introdurre attrezzature e tecnologie che in precedenza erano utilizzate solo nelle autovetture. Stiamo parlando della navigazione satellitare, del climatizzatore automatico o di un sistema audio con vivavoce.

Nel 2014, a causa dei cambiamenti nel segmento dei veicoli commerciali, Citroen ha deciso di rinnovare il suo furgone più grande. Va notato, tuttavia, che i cambiamenti non sono stati grandi. Il più importante riguardava l'introduzione di una nuova forma di luci. Anche il paraurti anteriore è stato leggermente trasformato. Il design stesso, su cui si basano i Citroen Jumpers, è rimasto sostanzialmente invariato. Invece, è stato deciso di ampliare la gamma di prodotti per nuove aree della vita. Per le persone che necessitano di un elevato potenziale di spazio, sono stati creati veicoli con una capacità di 1945 kg, 17 m³ di spazio e un peso totale fino a 4 tonnellate. Le analisi di mercato hanno mostrato chiaramente che il segmento dei veicoli commerciali è completamente dominato dai motori diesel. Pertanto, si è deciso di allontanarsi radicalmente dalle unità di benzina. Citroën è persistente nelle sue decisioni perché fino ad oggi non esistono ponticelli con motori a benzina sul mercato europeo. Il nuovo furgone ha una nuova soluzione pratica: alla porta è stata aggiunta una tasca speciale per una bottiglia da 1,5 litri.

 Per soddisfare le aspettative dei clienti, è stata creata una porta posteriore a battente in due varianti: 96 ° o 180 °. Sono stati posizionati su maniglie retrattili e stabili. È disponibile una funzione di apertura della porta a 270 ° opzionale con cerniere speciali che mantengono le ante in posizione lungo i lati del furgone. Un'altra comodità è la grande larghezza del vano di carico (1,87 m tra le pareti). È stato inoltre deciso di cambiare completamente la generazione del motore per soddisfare i rigorosi requisiti di emissione dei gas di scarico. Il motore da 2 litri è stato sostituito da uno più grande, da 2,2 litri. È un'unità chiamata BlueHDI, conforme agli ultimi standard Euro 6d e che offre 120, 140 o 165 CV. Tutti i nuovi motori ora vanno di pari passo con il sistema start-stop.

<- Ritorna alla storia Citroen Jumper I Leggi il prossimo Citroen Jumper Retro ->
 
Usa parole chiave per cercare il prodotto desiderato.
Ricerca avanzata